Dipartimento di scienze umanistiche | Sezione Archeologia

Archeologia Preistorica


Docente: Sandro Caranzano
Sede: Palazzo Campana (V. Carlo Alberto 10 - To) - e ONLINE
Giorno: martedì ore 21:00 - 22:30

|
In sede e online

Descrizione del corso

La nascita di una civiltà europea. Celti, Liguri e Romani.
L’età del Bronzo e l’età del Ferro trovano uno spazio relativamente ridotto all’interno dei manuali scolastici e dei principali programmi divulgativi per il giusto e grande interesse suscitato dalla parabola della civiltà etrusca, greca e romana. Tuttavia, il periodo compreso tra il terzo millennio a.C. e la conquista di Roma gioca un’importanza fondamentale non solo per la storia antica, ma anche per quella moderna e contemporanea. Fu in questo periodo che grandi migrazioni provenienti dal Caucaso contribuirono a formare il patrimonio genetico dell’uomo contemporaneo; i nuovi arrivati portarono con sé straordinarie innovazioni come l’utilizzo del cavallo, del carro da guerra e da trasporto, la lavorazione dei metalli e la produzione di micidiali strumenti da guerra, la costruzione di una lingua e di una rete di tradizioni la cui eredità è giunta sino a noi (anche se forse non sempre siamo consapevoli).
Il corso si propone di offrire un quadro sullo sviluppo dell’età del Bronzo in Occidente e nell’area continentale e nordica attraverso i dati archeologici sempre più copiosi: dal disco di Nebra scoperto recentemente in Alta Sassonia, alle deposizioni rituali di spade nei fiumi e laghi che hanno offerto ampi spunti alla letteratura fantastica medievale, al mistero della nascita e della scomparsa delle palafitte fino ad arrivare alla composizione di un’identità celtiche ligure in Italia settentrionale attraverso migrazioni e contaminazioni. Seguiremo la straordinaria avventura della civiltà celtica dalla sua nascita nell’area boemo-danubiana fino alla sua diffusione in gran parte del continente europeo e alla sua dissoluzione assorbimento sotto la pressione degli eserciti ellenistici di Roma, portatori di una struttura sociale di un’organizzazione militare mutuata da quella del mondo greco-orientale e dunque diventata insostenibile per la vecchia aristocrazia basata sulla struttura del clan e della tribù dei Celti.
Nella parte finale del corso verranno affrontati e discussi alcuni casi di archeologia celtico-romana del Piemonte.

Programma completo del Corso

Scarica il file PDF


Testi consigliati



Area studenti

Se sei uno studente iscritto inserisci le tue credenziali per accedere ai contenuti riservati.