Dipartimento di scienze umanistiche | Sezione Storia e critica del Cinema

Storia e Critica del Cinema


Docente: Pollone, Lazzarin, Taricano
Sede:Collegio San Giuseppe - via San Francesco da Paola, 23 - Torino
Giorno:lunedì ore 21:00 - 22:30

Come partecipare al corso?

Descrizione del corso

Temi trattati
Il primo modulo sarà dedicato alla figura di Pupi Avati, regista e produttore che nel mondo del cinema italiano rappresenta una felice e rara eccezione. Impermeabile alle mode, così come ai seriosi cliché dell'autorialità, grande sperimentatore e amante del cinema di genere, Avati ha sempre realizzato i suoi film con grande libertà, seguendo prima di tutto la sua ispirazione. Le lezioni seguiranno dunque l'intero percorso di questo autore prolifico ed eterogeneo, capace di costruire meccanismi perfetti di paura ma anche di trasformare in immagini uniche un mondo costantemente immerso nella nostalgia e ricco di emozioni.

 

Secondo modulo

Il corso avrà come oggetto l’opera del regista tedesco Werner Herzog: una lunga carriera che ha visto la produzione di film, documentari, serie televisive, regie teatrali e opere editoriali. Attraverso l’analisi delle pellicole si cercherà di indagare il rapporto tra documentario e film di finzione, affrontando i grandi capolavori del passato (da Fata Morgana a La ballata di Stroszek) ma anche le produzioni più recenti come Cave of Forgotten Dreams e Lo and Behold. Vedere e conoscere i film di Werner Herzog significa entrare in contatto con un regista dallo stile unico ed inconfondibile, che è partito dal Nuovo Cinema Tedesco per imporsi come uno dei più personali autori di rilevanza internazionale.

Terzo modulo

Il corso si concluderà con un percorso all’interno dell’opera perturbante di David Lynch. Autore americano molto amato soprattutto fuori dagli Stati Uniti, Lynch ha realizzato un pugno di lungometraggi ma una quantità impressionante di prodotti collaterali (film sperimentali, serie tv, spot, videoclip, contenuti web, libri, album, dipinti, sculture, etc.). Artista dallo stile molto personale, Lynch ha sempre dialogato con le forme dell’arte mainstream per sabotarle dall’interno, incontrando talvolta grande successo di pubblico (come nel caso della serie Twin Peaks) e riconoscimenti internazionali (la discussa Palma d’oro a Cuore selvaggio). Oggi Lynch è considerato uno dei più influenti registi viventi, un autore di culto per più generazioni di cinefili.

 


Programma completo del Corso

Scarica il file PDF


Testi consigliati


Comunicazioni e materiale del Corso

Al momento non sono presenti dispense per questo corso

Link esterni al sito

Collegamento a risorse esterne al sito



Nota: tutto il materiale didattico (dispense, filmati, link esterni) è stato redatto e messo a disposizione dai singoli docenti.