Dipartimento di scienze umanistiche | Sezione Storia

Storia Contemporanea



Docente:Claudio Vercelli
Sede:Collegio San Giuseppe - via Andrea Doria, 18/A - Torino
Giorno:lunedì ore 19:20 - 20:50

Come partecipare al corso?

Descrizione del corso

L'età delle grandi rivoluzioni
Il percorso storico di quest’anno accademico intende affrontare l’intera arco di tempo che va dal 1789 ai giorni nostri, da uno specifico punto di vista, quello delle rivoluzioni – intese come trasformazioni tanto accelerate quanto integrali di intere società o comunità - che lo hanno accompagnato, periodizzandone la sua intera durata. Dalla presa della Bastiglia in Francia fino ai lunghi percorsi post-coloniali del Novecento, passando per la lunga stagione delle sollevazioni borghesi nell’Europa del 1848, per i fermenti socialisti e nazionalisti dei paesi che si affacciavano sul proscenio della storia, l’obiettivo del corso è quello di raccontare duecento e più anni di storia attraverso le idee, le organizzazioni e i risultati raggiunti dalle collettività organizzate in gruppi di opposizione ai vecchi poteri costituiti. Il corso affronterà quindi le dinamiche storiche alla luce del rapporto tra continuità e mutamento, tra consenso e dissenso, tra movimenti e istituzioni, tra società civile e organizzazioni politiche. Non di meno, porrà al suo centro, oltre che gli eventi storici nella loro materialità, anche una riflessione di massima sugli indirizzi culturali e ideologici che hanno accompagnato la nostra modernità, dalla prima rivoluzione industriale fino ai fenomeni, a noi coevi, dei fondamentalismi pseudo-rivoluzionari nell’età della globalizzazione.
L’articolazione degli incontri seguirà quindi la seguente ripartizione di massima:
 
Il congedo dall’Ancien Régime e la nascita di un nuovo mondo (1789-1848)
In questa prima parte verranno trattate le premesse, i processi e le conseguenze delle “rivoluzioni borghesi”, sul piano politico e culturale come su quello economico e sociale. Parole chiave: liberalismo e repubblicanesimo.
1. Un soggetto politico inedito: il “Quarto stato” e la “rivoluzione proletaria” tra mitologie e realizzazioni (1849-1917)
L’affermarsi di una classe diffusa di produttori, in grado di vendere solo la propria “forza lavoro”, il formarsi di una identità di gruppo, l’internazionalismo dalla Comune di Parigi alla Rivoluzione d’Ottobre. Parole chiave: anarchismo, socialismo e comunismo.
2. La “rivoluzione” dei controrivoluzionari: sulla natura dei fascismi come movimenti di mobilitazione collettiva (1919-1945)
Per capire i precari equilibri tra le due guerre mondiali e l’affermarsi dei “totalitarismi” occorre analizzare i fascismi e il nazismo anche come espressioni di una mobilitazione di massa che, partendo dalla contrapposizione frontale al socialismo così come al liberalismo, diventano una componente fondamentale del panorama politico e ideologico del Novecento. Parole chiave: fascismi, autoritarismi, totalitarismi e “rivoluzioni conservatrici”.
3. La rottura dei vecchi ordinamenti coloniali e l’emergere del “Terzo Mondo” (1946-1973)
Con la fine della Seconda guerra mondiale, dinanzi alla ristrutturazione dell’intero sistema delle relazioni internazionali e alla crescita degli Stati nazionali, si manifesta la presenza di un terzo polo mondiale, tra il blocco occidentale e quello orientale, composto da paesi di nuova origine. Quali sono stati i suoi tratti salienti e la sua traiettoria storica, tra speranze e delusioni? Parole chiave: decolonizzazione, bipolarismo, terzomondismo.
4. Dal progresso come promessa al futuro come paura (1978-2017)
I processi rivoluzionari non finiscono con il Novecento. Di esso, ovvero della sua ultima parte, occupano semmai una parte rilevante. Ma ai rivolgimenti secolarizzanti e laici si sostituiscono le identità religiose, a partire dalla rivoluzione iraniana. Nel mentre, la funzione stessa degli Stati nazionali appare messa in discussione dei cambiamenti introdotti da una economia globale. Qual è il quadro odierno dei sommovimenti collettivi e su cosa si fondano? Parole chiave: fondamentalismo, identitarismo e sovranismo.
 

Programma completo del Corso

Scarica il file PDF


Testi consigliati


Comunicazioni e materiale del Corso

Al momento non sono presenti dispense per questo corso

Link esterni al sito

Collegamento a risorse esterne al sito



Nota: tutto il materiale didattico (dispense, filmati, link esterni) è stato redatto e messo a disposizione dai singoli docenti.