| Sezione Pittura ad olio

Pittura ad olio (corso a numero chiuso)



Docente:Sabino Galante
Sede:Palazzo Campana - Via Carlo Alberto, 10 - Torino
Giorno:mercoledì ore 19:20 - 20:50

Come partecipare al corso?

Descrizione del corso

Corso pratico di pittura ad olio sulle tracce della tradizione.
“La tecnica del paesaggio piemontese tra la fine dell’800 ed i primi decenni del ‘900”
 
Il corso di prefigge di fornire le basi teoriche e tecniche alla base della pittura del paesaggio in uso a cavallo tra i secoli XIX e XX in Piemonte. 
La struttura dello stesso, prevalentemente improntato sulla pratica, avrà come primario scopo quello della realizzazione di opere pittoriche.
Il docente, l’artista Sabino Galante, si è formato nell’alveo della scuola di Lorenzo Delleani, uno dei principali protagonisti della pittura di paesaggio piemontese dell’epoca. Galante è stato, per molti anni, allievo della pittrice Lella Burzio di Torino, la quale, a sua volta, è stata allieva, tra gli altri, della pittrice Angiola Meucci della scuola di Lorenzo Delleani. Questo filo ininterrotto ha permesso il tramandarsi delle tecniche in uso nel periodo oggetto di studio.
I partecipanti debitamente seguiti potranno cimentarsi nel realizzare essi stessi dipinti di grande effetto, dal sapore classico e intimista ma che già all’epoca venivano considerati pezzi di grande fascino e modernità.
Verranno approfonditi concetti necessari a chiunque voglia cimentarsi nell’arte della pittura, dalla teoria del colore alle basi della composizione. Concetti imprescindibili e da conoscere anche per chi intenderà cimentarsi con tematiche e soggetti più “contemporanei”.
 
La parte teorica iniziale toccherà prevalentemente i seguenti punti:
1. Inquadramento del momento storico di riferimento.
2. Breve excursus sui principali protagonisti della pittura piemontese tra fine ‘800 e primi ‘900.
3. Similitudini e differenze con i principali movimenti pittorici in Europa nello stesso periodo (la pittura impressionista francese e la nascita delle avanguardie europee)
4. La teoria del colore di Chevreul.
 
La parte pratica verterà essenzialmente su:
1. Allestire e preparare la tavolozza
2. La preparazione del fondo.
3. Il disegno preparatorio.
4. Realizzazione delle opere 
5. Eventuale realizzazione delle cornici (teoria e pratica per l’utilizzo della foglia d’oro)
 

Programma completo del Corso

Scarica il file PDF


Testi consigliati


Comunicazioni e materiale del Corso

Al momento non sono presenti dispense per questo corso

Link esterni al sito

Collegamento a risorse esterne al sito



Nota: tutto il materiale didattico (dispense, filmati, link esterni) è stato redatto e messo a disposizione dai singoli docenti.